E-commerce: perché dovresti investire sulla vendita online?

cover_ecommerce

Ben trovati a tutti i lettori di Studio Graffiti. Il 2021 è iniziato già da un pezzo ed è ora di riprendere con la rubrica "Appuntamento con gli specialisti di Studio Graffiti". Per iniziare questo 2021 più carichi che mai vogliamo parlare di e-commerce un argomento di cui - complice la pandemia - abbiamo sentito tanto parlare nel corso del 2020. 

Per fare tutto questo ci aiuterà Fabrizio, Web Architect - Programmatore - Google Analytics e ADS Certificato.

Ciao Fabrizio! Innanzitutto grazie per essere qui con noi, iniziamo subito con la prima domanda. Solitamente quando iniziamo le nostre interviste chiediamo sempre di spiegarci l'argomento di cui vogliamo parlare. Quindi, ci spiegheresti esattamente a cosa ci riferiamo quando parliamo di e-commerce?

L'e-commerce è una forma di commercio di beni o servizi effettuata tramite Internet. Con l'utilizzo di una piattaforma e-commerce diversamente strutturata è possibile infatti vendere qualsiasi tipo di bene: dai generi alimentari a prodotti cosmetici, ma anche articoli di abbigliamento, accessori, calzature, prodotti per la persona e lo sport e tanto altro.

Il mondo del web è sicuramente cambiato ancora di più nell'anno appena trascorso. Quali sono stati i cambiamenti più grandi?

La percentuale di persone che ha iniziato a comprare online nell'ultimo anno è salita considerevolmente. Anche chi non aveva mai utilizzato questo servizio ha deciso di affidarsi agli acquisti online e molte aziende, dalle più grandi alle più piccole, hanno visto aumentare il loro fatturato in maniera esponenziale rispetto a prima dell'emergenza sanitaria.

Complice quindi anche la pandemia...

Esattamente! L'isolamento ha portato a un considerevole aumento della domanda online e molte aziende si sono mosse per rispondere positivamente alle migliaia di richieste. Moltissime imprese di piccole e medie dimensione hanno puntato sulle vendite online, e si sono riorganizzate con fluidità per far fronte al picco di richiesta, implementando il servizio e investendo in nuove risorse.

E-commerce: perché dovresti investire sulla vendita online?

Fabrizio, quali sono le caratteristiche che deve avere un sito e-commerce? 

Sicuramente le caratteristiche che deve avere un buon sito e-commerce sono tante. Per semplificare posso dire che deve essere semplice ed intuitivo e soprattutto deve rendere l'operazione di acquisto estremamente facile senza far perdere tempo al cliente.

Chi può investire nel commercio online?

Chiunque abbiamo un prodotto o servizio da vendere e vorrebbe incrementare il numero di vendite e acquisire più clienti.

Quali sono quindi i vantaggi dell'avere un sito e-commerce?

I vantaggi sono davvero tanti. Possiamo individuarne almeno 4: aumento del numero dei potenziali clienti, possibilità di vendere su un raggio illimitato, accesso immediato e disponibilità 24 ore su 24, nuova ed immediata modalità per soddisfare i nostri clienti.


E per chi ne ha già uno?

Avere un sito e-commerce è un grande punto di partenza. È fondamentale però essere sicuri che il sito che abbiamo, soddisfi pienamente le necessità dell'azienda e aiuti davvero a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Ritorno di nuovo sulla stessa domanda. A causa della pandemia molti hanno provato a combattere la crisi aprendo un sito e-commerce e per farlo molto spesso non si sono affidati a professionisti ma hanno fatto "tutto da sè" per così dire...

Questo è uno dei più grandi errori che un imprenditore possa fare. Il "tutto da sè" comporta, seppure minore, un piccolo investimento. Ma se investiamo in qualcosa che non funziona perdiamo 3 cose: tempo, denaro e la possibilità di vendere online e quindi nuovi clienti e maggiori profitti.

Affidarsi quindi sempre a dei professionisti...

Assolutamente si. Noi di Studio Graffiti per esempio, ogni volta che dobbiamo realizzare un sito e-commerce sappiamo di poter soddisfare alcuni principi per noi fondamentali: semplificare le operazioni di acquisto, raggiungere i clienti in qualsiasi momento tramite un approccio "mobile-first", incentivare i clienti all'acquisto, creare delle promozioni personalizzate, rendere il sito e-commerce semplice, intuitivo e immediato.

C'è chi ha un sito e-commerce ma non riesce a vendere. Quali potrebbero essere le cause?

Per chi ha un sito e-commerce uno dei problemi più grandi è il recupero dei carrelli abbandonati. Molto spesso infatti, l'utente molla il prodotto nel carrello non completando l'acquisto. Le cause potrebbero essere tante tra cui spese di spedizione troppo alte, modalità di pagamento non consone, costi di transizione troppo alti, tempi di spedizione troppo lunghi, richiesta di troppi dati. Ma anche, come dicevo prima, la difficoltà di navigazione durante l'acquisto.

Ti faccio l'ultima domanda Fabrizio e ne approfitto per ingraziarti. Investire sull'ecommerce quindi vale eccome. Giusto?

Assolutamente si! Se si ha un'attività e l'obiettivo è vendere il proprio prodotto/ servizio e incrementare le vendite allora sì, il sito e-commerce è la soluzione più adatta.

Grazie mille Fabrizio per la disponibilità! Alla prossima!

Grazie a voi!

 

Condividilo su: